Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il blog aziendale è inutile. Perché non dovresti credere a questa bugia

Perché dovresti aprire un blog aziendale? Ogni anno sui social si scatena il toto-scomparsa e ogni anno ci sono dei flop che si ripetono.

i blog non li legge più nessuno”, “Facebook è morto”, “TikTok è una meteora”.

Insomma, loro la ripetono, prima o poi si avvera. Un po’ come gli interisti che non smettono di credere che la prossima sia la partita buona. (tifosi dell’Inter perdonatemi!)

Sono qui per dirti che il blog aziendale non solo non è morto ma è uno strumento utilissimo per il tuo personal brand, per la crescita della tua azienda, per la SEO del tuo sito e anche per trovare nuovi clienti.

5 motivi per cui dovresti aprire un blog aziendale

1.     Aumenti le visite del tuo sito web

Il primo motivo per cui dovresti aprire un blog aziendale è la capacità di aumentare le visite del tuo sito web; si tratta di uno dei motivi principali ma non è certo l’unico. Non puntare però sulla quantità dei contenuti ma sulla qualità, fai in modo che il tuo blog mostri post davvero utili, ricchi di consigli legati al tuo ambito. Ma soprattutto è importante che non si tratti di una sviolinata autoreferenziale. Insomma, ok citare il tuo brand, i tuoi prodotti o i tuoi servizi ma rispondi a delle domande utili degli utenti. Ti assicuro che questo ripaga, perché li spingerà a curiosare chi sei e cosa offri.

2.     Autorevolezza

Lavora sulla tua immagine dando autorevolezza. Cosa significa? Il tuo brand diventa più riconoscibile, resta in testa, fa in modo che sia strettamente collegato ad una serie di key interessanti per l’utente e fa in modo che la reputazione della tua azienda cresca. Se hai una pizzeria non pensare solamente di postare il tuo menù, fai in modo di raccontare tendenze, storia della pizza o altre chicche.

3.     Lead generation

Il tuo blog deve diventare un traino per portare gli utenti verso le pagine dei tuoi servizi, facendo in modo che i contatti generati possano convertire. Come puoi fare? Puoi creare delle risorse free (che siano gratis davvero, non obbligando a lasciare i contatti), puoi veicolare il traffico verso le pagine dei tuoi servizi ed infine puoi anche inserire dei form di contatto così che ti lascino email o numero di telefono se interessati.

4.     Ti fornisce materiale utile per le pagine social

Se gestisci anche pagine social, puoi fare in modo di creare un dibattito su alcune questioni; anzi puoi creare un vero e proprio crossover. Da una parte puoi ispirarti alle domande degli utenti, cogliendole direttamente dai tuoi profili. Dall’altra puoi condividere risposte molto più articolate con una risorsa davvero utile contenuta in un link esterno.

5.     Migliora il posizionamento

Spesso un sito web si trova a gareggiare con importanti competitor su key notevolmente battute. Un blog aziendale, attraverso l’autorevolezza e la link building interna, può aiutarti a migliorare il posizionamento.

L’importanza di un piano editoriale per il tuo blog aziendale

Avere un blog aziendale, che sia scritto da te o da un editor esterno, ti richiede risorse: di tempo o economiche. Fai in modo che tutto funzioni al meglio. Come? Crea un piano editoriale. Cosa significa? Non lanciarti sulla scrittura di post a sentimento ma cerca di studiare in base al volume di ricerca, alle domande davvero utili per gli utenti e a dei trend del momento così da ottenere un ritorno dell’investimento.

Se non sai da dove iniziare, puoi contattarmi. Insieme possiamo studiare una strategia per creare post mirati per il tuo blog aziendale.

Leave a comment

Angelica Losi © 2022. P.Iva 02689950182 Privacy e Cookie Policy