Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Accessori per smart working: i miei mai più senza

Faccio smart working da molto prima che andasse “di moda”. Si può dire che, ad eccezione di un anno in cui ho provato la vita d’ufficio e non mi è piaciuta, ho sempre lavorato da casa. Ma quali sono gli accessori per smart working che non possono mancare? Ti svelo i miei 7 “mai più senza”. 

Accessori per smart working: 7 must have

Ed ecco che in questi anni ho avuto modo di provare tantissime cose, alcune utili e altre meno… quali sono gli accessori per smart working a cui non rinuncerei mai?

1. AGENDA

Tra gli accessori per smart working non può mancare un’agenda. Sono una fan del cartaceo come potrai capire tra poco leggendo questo post. Ogni anno per Natale mamma mi regala una nuova 12 mesi che diventa la mia compagna di vita. Ci annoto tutto: le varie task del giorno, le call, gli appuntamenti ma anche attività non lavorative così da avere tutto sotto controllo. Perché per far funzionare la vita di un freelance serve tanta organizzazione.

2. KIT DI POST IT E PENNE COLORATE

Prendo spesso appunti, ho bisogno di vedere con un solo sguardo la situazione e avere tutto sotto controllo. Non sono una fan del bullet journal, non ho tutto questo tempo da dedicare alla decorazione della mia agenda ma con qualche accessorio sicuramente la rendo più funzionale. Sì agli sticker, per me sono un modo divertente e colorato per suddividere il tutto. Sì ai post it e soprattutto sì a penne colorate. Io utilizzo quelle in gel di Bic ma puoi scegliere quelle che più ti aggradano.

3. CARICATORE WIRELESS PER SMARTPHONE

Il mio iPhone 11 è il mio compagno fedele nelle giornate di lavoro così come nel tempo libero, ma ha un grosso difetto: la batteria. Ecco quindi che mentre sono al PC tengo il caricatore wireless agganciato alla mia lampada con porta USB così da poter caricare il cellulare rapidamente.

4. LAMPADA DA SCRIVANIA A LED

Un mai più senza che ho rivalutato nel tempo solo dopo l’acquisto è una lampada da scrivania a LED. Con diverse porte USB mi permette di ricaricare il telefono e utilizzarla per altre funzioni ma soprattutto presenta alcuni tasti che mi permettono di regolare l’intensità della luce e anche la sua temperatura.

5. MOUSE VERTICALE

Tra gli accessori per smart working non può mancare un mouse verticale. Leggo sul web “per prevenire l’infiammazione del tunnel carpale meglio utilizzare un mouse verticale ergonomico”. Indovinate chi dopo una settimana di utilizzo del mouse verticale ha un’infiammazione localizzata che non aveva mai avuto prima?

Questo è lo stato che ho postato sui social, eppure dopo aver letto tanti commenti entusiasti di colleghi mi sono decisa di dargli una seconda possibilità ed è stato un mai più senza. Dopo l’iniziale difficoltà ecco che ne ho compreso i numerosi benefici.

6. SUPPORTO PC

Tra gli accessori per smart working non può mancare un supporto per PC. Chi mi conosce sa quanto io abbia fatto fatica ad abituarmi ad una tradizionale scrivania. Sì, proprio io che ho sempre lavorato su divano, letto e pavimento ho ceduto. Passati i 30 anni la mia schiena ha avuto bisogno di un supporto e quindi eccomi qui con un ufficio a tutti gli effetti. Eppure di tanto in tanto, quando lavoro dopo cena o se ho mal di testa lavoro con un supporto così da non mandare in sofferenza il computer a contatto con una superficie tessile.

7. CUFFIE WIRELESS

Sono un’anima vintage e forse sono stata una delle ultime persone a passare alle cuffie wireless; eppure sono state una rivoluzione. Sono abituata a scrivere in silenzio ma amo anche avere un sottofondo musicale. Da quando abito in condominio ho dovuto imparare a convivere con rumori molesti di vario tipo: da bambini che urlano perché giocano ad anziani che urlano perché non sentono ed infine trapani, corrieri che suonano e molto altro. Per non perdere la concentrazione (e la mia salute mentale) le cuffie sono state una salvezza.

Leave a comment

Angelica Losi © 2022. P.Iva 02689950182 Privacy e Cookie Policy